Auto nuove ed usate : ecco come evitare sorprese - Parte 2

Lunedì 22 marzo 2010 da: Fabio Costantini
Auto nuove ed usate : ecco come evitare sorprese - Parte 2_2003

Molte volte la permuta non viene presa con la giusta considerazione.
Innanzi tutto bisogna evitare di nascondere eventuali difetti della nostra auto, o quanto meno trascurarla dopo averne avuto la valutazione dal concessionario, in quanto al momento della valutazione il concessionario in un documento chiamato "stato d'uso" riporta la condizione in cui si trova il veicolo.
Quando poi deve prenderla in carico verifica che lo stato d'uso corrisponde a quanto riportato nel documento e se non coincide ci potranno essere controversie che incideranno sulla valutazione. Inoltre non bisogna mai consegnare l'auto al concessionario senza aver avuto lo scarico di responsabilità
e l'unico documento che mette l'ex proprietario al riparo da eventuali brutte sorprese è il mini-passaggio. Il mini-passaggio è un atto di vendita a favore del concessionario, quindi un vero e proprio passaggio di proprietà che grazie alla Legge Dini ha un costo ridotto di circa 190-200 euro e che in base alla libera trattativa delle parti può essere pagata da una qualsiasi delle parti.
Un'altra procedura cui si ricorre con la permuta è la Procura a vendere, un atto notarile con il quale si autorizza il concessionario a vendere la propria auto. Attenzione però perché con la procura a vendere di costo assai inferiore ripsetto al mini-passaggio (circa 50 euro) non si trasferisce la proprietà al concessionario e quindi le responsabilità del veicolo restano all'intestatario del certificato di proprietà.

motoriblog commenti

feed rss