RCA: Con l'abolizione del tacito rinnovo, aumenta la concorrenza

Sabato 13 settembre 2014 da: redattore
RCA: Con l'abolizione del tacito rinnovo, aumenta la concorrenza_8839

L'approvazione del Decreto Legge n.179 ha abolito il tacito rinnovo per la Rc Auto dal primo gennaio 2013, quindi è vietato il rinnovo automatico della polizza assicurativa alla sua scadenza senza l'assenso del conducente. Prima di queste nuove disposizioni, le compagnie assicurative procedevano al rinnovo automatico per altri 12 mesi del contratto se non c'era una comunicazione di disdetta da parte dell'assicurato, almeno 15 giorni prima, attraverso una raccomandata alla compagnia di assicurazioni. E' da notare che per le clausole accessorie che fanno parte del contratto, come tutela legale, infortunio conducente ed altro, bisogna fare regolare disdetta, come stabilita dalle clausole del contratto.

Senza il tacito rinnovo, molti automobilisti sono portati ad informarsi attraverso siti web e app, che forniscono preventivi più convenienti effettuando in poco tempo una comparazione dei prezzi delle polizze assicurative. Sono molti i miglioramenti che hanno aiutato l'automobilista, sempre alla ricerca di un'offerta più conveniente e le compagnie assicurative devono abbassare i prezzi per conquistare una nuova clientela.

Purtroppo, secondo un sondaggio, quelli che ricorrono più spesso a questi preventivatori online per ottenere un prezzo più giusto, risiedono nelle regioni del Sud Italia e in particolar modo a Napoli, dove i prezzi delle Assicurazioni sono i più elevati rispetto al resto del Paese.

motoriblog commenti

feed rss