Quali sono le case automobilistiche col maggior numero di richiami?

Venerdì 18 febbraio 2011 da: Anonimo
case automobilistiche_5095

Capita spesso che quando una casa costruttrice inizi a produrre una nuova autovettura o una nuova gamma di motorizzazioni, qualche difetto degli stessi non viene fuori in fase di progettazione, produzione e collaudo; ecco che spesso sentiamo parlare di richiamo dalla casa auto, ma cosa vuol dire nello specifico? Qualche anno fa appena uscita, la prima generazione della Mercedes Classe A era un'auto che rivoluzionava il mondo Mercedes, per la trazione che diventava per la prima volta anteriore e per le dimensioni; durante un test, due mesi dopo l'uscita sul mercato, preceduta da una campagna pubblicitaria memorabile, si scoprì che l'auto aveva problemi di stabilità al punto che durante il test dell'alce finì per cappottare. Ebbene il quella occasione Mercedes fu costretta a ritirare tutte le vetture vendute, interrompendo la produzione finchè non fu risolto il problema installando l'ESP. In pratica quando accade un problema del genere le case costruttrici si mettono in contatto con l'acquirente che riconsegna l'autovettura al concessionario, sperando che l'operazione per sistemare il problema avvenga in tempi brevi. Negli ultimi periodi questa cosa sta accadendo più spesso, in quanto le case costruttrici utilizzando tecnologie sempre più avanzate possono incorrere in qualche errore, specialmente quando si parla della sicurezza dei passeggeri: un caso attuale è quello della Toyota che ha richiamato più di due milioni di automobili al mondo a causa di un problema alla pompa della benzina che causava perdite e rischi di incendio a bordo dell'autovettura. Anche Honda ha richiamato più di settecento mila autovetture nell'ultimo periodo tra america a europa (Jazz) in quanto pare che alcune parti difettose del motore possano provocare un possibile blocco dello stesso in fase di marcia con possibili conseguenze. Sarà un caso che proprio dal Sol levante si senta parlare di tante auto ritirate? Addirittura in America, i vertici dello Stato si sono mossi per chiedere spiegazioni alle case costruttrici orientali per capire i problemi da dove possano nascere...sarà una manodopera sottopagata o poco specializzata la causa? Di certo le auto italiane sono tra quelle con il minor numero di richiami e la cosa è di buon auspicio.

motoriblog commenti

feed rss