Fiat e gli sconti sull'auto concessi ai dipendenti

Sabato 22 gennaio 2011 da: Anonimo
Fiat e gli sconti sull'auto concessi ai dipendenti_4853

Fiat, la prima casa di automobili italiane, da qualche anno sta tentando di riprendersi economicamente e visivamente da periodi molto bui che hanno contraddistinto il marchio Torinese. Anche gli ultimi scontri sindacali, sono il termometro di una delicata situazione che negli ultimi anni ha addirittura portato Fiat ad investire in stabilimenti oltreoceano (Brasile e da un anno in America con la collaborazione della Chrysler).

Una delle principali fonti di marketing che ha sempre sostenuto la Fiat, è stata quella di permettere ai suoi dipendenti di acquistare le automobili che loro stessi producevano; da un lato gli operai accedevano ad agevolazioni elevate, così da acquistare con facilità le auto della loro azienda, dall’altra invece la certezza di immettere sul mercato un gran numero di macchine visto l’enorme potenziale umano che la fabbrica ha su tutto il territorio italiano (da Torino a Cassino fino a Pomigliano e Melfi, senza calcolare l’indotto).

Ancora oggi il periodico riservato ai dipendenti Fiat (illustrato Fiat), propone il listino riservato agli stessi operai, con lo sconto che l’azienda applica: un vero e proprio “barometro” dell’andamento delle vendite della casa di Torino: infatti sfogliando le varie pagine, ci si può accorgere che l’operaio che volesse acquistare una 500, o una mito può accedere al massimo ad uno sconto del 12%; sulla Panda, Punto e Bravo invece può accedere ad uno sconto del 14% mentre con Grande Punto, Sedici, Croma, Idea e Doblò si può arrivare al 16%.

I migliori affari invece si fanno con le vetture che sono vicine ad uscire dal listino, ad esempio per la seicento, la punto “classic” l’Ulysse e la lancia Phedra lo sconto arriva addirittura al 20%. Ribadiamo che questi sconto sono riservati eslcusivamente ai dipendenti della Fiat, ma possono essere una base di partenza anche per il comune acquirente che, conoscendo la scontistica applicabile sulle autovetture, può intavolare una trattativa con la concessionaria, prefissandosi di ricevere almeno un 50% dello sconto che viene applicato ai dipendenti. In bocca al lupo.

motoriblog commenti

feed rss