Le novità del 2011 in tema di optional per la propria auto

Giovedì 6 gennaio 2011 da: Anonimo
2011 optional propria auto_4725

Siamo nel 2011, e come certo accade ormai da ogni anno, si ritorna a parlare di optional e accessori per le autovetture cosiddette "del futuro": ma sarà arrivato il momento di mettere in pratica e iniziare a provare qualcosa di nuovo? Con il nostro articolo vi parleremo di alcune tecnologie che potremo iniziare a vedere all'opera già in questo anno, forse su auto di fascia alta, ma non è detto.

Lanciato già qualche anno fa dalla Opel per le autovetture di fascia media e rivisto nell'ultimo periodo, l’Adaptive Forward Lighting potrebbe essere già presente a breve: si tratta di un sistema di fari intelligenti che grazie a numerosi sensori ed una speciale telecamera, regolano l'intensità e la posizione del fascio luminoso, grazie ad uno speciale cilindro, in modo da rendere "tridimensionali" i fari tenendo conto anche di fattori quali angolo di sterzata, pioggia, nebbia.

Anche le cosiddette "scatole nere" (dispositivi che registrano una serie di dati durante la marcia dell'autovettura, come velocità, pressione della frenata, molto utili in caso di incidente), già installate sugli aerei potrebbero diventare di serie: un primo passo lo hanno fatto le Compagnie di Assicurazione che hanno offerto un sistema GPS fornito di scatola nera, incluso nel costo della polizza assicurativa.

Anche i famosi pneumatici "Run Flat", ossia copertoni che in caso di perdita di pressione o foratura permettono di continuare la marcia per almeno 80 km ad una velocità intorno ai 100 km/h, potrebbero diventare accessorio di serie sulle autovetture di fascia medio-alta, diventando indispensabili per la sicurezza attiva dell'automobile.

La Volkswagen è stata con la Touran la prima ad installare un sistema di parcheggio automatico, su una vettura di serie ( basta procedere entro i 30 km/h e il display centrale avverte della presenza del parcheggio adatto. Si viene invitati a mettere la retromarcia e a lasciare il volante che, da quel momento, si muove da solo lasciando al conducente solo l'impegno di lavorare su freno e frizione), ma sono pronti altri modelli, di altre case automobilistiche, con sistemi simili a questo, una novità da vedere sin da quest'anno.

Infine la presenza dell'informatica potrebbe diventare più massiccia nelle automobili: dispositivi come quelli adottati dalla Peugeot, che permettono di avere una connessione Wi.Fi sempre attiva, permettono di ricevere informazioni in tempo reale su traffico, luoghi da visitare ma anche di utilizzare sistemi di navigazione avanzati che renderebbero più sicuro e piacevole il viaggio.

motoriblog commenti

feed rss