Qual'è l'antifurto giusto per la nostra auto?

Martedì 23 novembre 2010 da: Anonimo
antifurto giusto per la nostra auto_4347

Nell'articolo di oggi ci soffermeremo a parlare degli antifurti per auto. Sappiamo bene quanto sia importante proteggere il capitale investito per l'acquisto di un'automobile e di seguito daremo quanche indicazione necessaria per una scelta adeguata. Per prima cosa parliamo degli antifurti ELETTRONICI, o VOLUMETRICI, che presentano dei sensori messi all'interno della vettura o sulle maniglie delli sportelli che rilevano la presenza di qualcuno all'interno dell'auto. Hanno dei limiti dovuti al fatto che l'unica protezione che offrono è la sirena che suona (anche alla minima sollecitazione) oltre al disagio sonoro che causano quando inizano a strillare, anche di notte nei centri abitati. Passiamo poi a quelli definiti IMMOBILIZER, semplici interruzioni al circuito elettrico, di solito posti sul circuito di accensione.

Senza la chiave, dove è presente un codice, il dispositivo interrompe l’alimentazione necessaria alla messa in moto del veicolo. Sono gli antifurti più diffusi ed equipaggiano la quasi totalità delle autovetture, comprese le utilitarie. Ma sono anche i più facilmente bypassabili e spesso non sono una grande difesa per la propria auto. Da pochi anni si sono fatti strada gli antifurti SATELLITARI, o LOCALIZZATORI; considerati come i più sicuri, hanno questo tipo di funzionalità: non appena viene rilevata (dai sensori) una situazione di rischio (un tentativo di furto in corso), la centralina satellitare rileva la posizione del veicolo interfacciandosi con il satellite, quindi via Gps. Questa posizione della macchina viene poi trasmessa, affinché siano avviate le operazioni di recupero, via Gsm (con il telefonino, spesso via Sms). IL limite? se non c'è segnale GSM il satellitare è inutile, o al limite esistono dispositivi che bloccano il segnale GSM. Ovviamente, una situazione di assenza di campo non può durare in eterno, e presto o tardi l’auto tornerebbe a trasmettere, a meno che non sia schermata.

Oggi si sono diffusi tantissimo perchè alcune compagnie di Assicurazioni, sottoscrivendo polizze Incendio/furto permettono di installare gratuitamente dei Localizzatori. Infine resta da parlare degli antifurti meccanici: questi dispositivi offrono il più alto livello di protezione del veicolo, perché creano un impedimento fisico al furto. Contrariamente agli elettronici e ai satellitari, non richiedono alcuna tecnologia per essere sorpassati, vengono usati per bloccare sterzo, pedali ruote; E hanno dalla loro parte una protezione molto importante, ossia che i ladri per superarli devono impiegare molto tempo..e la cosa non è da poco.

motoriblog commenti

feed rss