Quali sono gli optional da scegliere per la nostra auto?

Martedì 16 novembre 2010 da: Anonimo
optional_4305

Siamo in procinto di acquistare la nostra nuova auto e, a parte il costo della stessa, che sia una city-car o un SUV ciò che ci interessa è personalizzarla quanto più le nostre tasche ce lo permettano per fare in modo da ottenere un prodotto "unico", tutto nostro. In questo articolo vedremo come poter essere "diversi" dagli altri, tralasciando alcuni accessori più "famosi", come ad esempio il navigatore satellitare (di serie su vetture di fascia medio-alta), la selleria in pelle (che montano anche alcune utilitarie nostrane) o ancora ESP (un optional indispensabile per la sicurezza, ancora troppo spesso optional o addirittura non disponibile), per presentarne altri più particolari che migliorano la permanenza e il viaggio nell'autovettura.

Vediamone qualcuno da vicino. L'uscita USB ad esempio, decisamente migliore e più comoda dei collegamenti riservati ai lettori MP3. Grazie alle porte USB non si rischia infatti di trovarsi con "attacchi" differenti. basta collegare una qualsiasi "pennetta" per ascoltare sempre la propria musica preferita, magari abbinata ai comandi della radio al volante che ci permettono di manovrare senza mai distrarci dalla guida della nostra autovettura. I sedili riscaldabili, la soluzione ideale per i periodi freddi; è sufficiente agire sull'apposito pulsante per riscaldare il sedile ed avvertire in poco tempo una sensazione di tepore, addirittura sulle berline di lusso se ne può regolare anche la temperatura (mi raccomando non esagerate!). In realtà non se ne può apprezzare l'utilità finché non lo si è provato almeno una volta. Il Computer di bordo è un accessorio che da poco si sta installando sulle autovetture in commercio in Italia; sono molto utili per una gestione più efficiente della guida, addirittura quelli di ultima generazione tirano fuori dati tipo velocità media, consumi, utili per migliorare lo stile di guida e risparmiare sui costi. La telecamera posteriore invece è un accessorio per "viziati"; gadget che fino a qualche tempo fa era montato solo sulle vetture particolarmente ingombranti e che invece oggi è disponibile anche su auto più piccole.

Consiste in una o più telecamere installate nella zona posteriore che ci mostrano lo spazio di manovra a disposizione. E' un accessorio che viaggia ovviamente con i sensori di parcheggio. Infine quante vole durante un viaggio lungo o d'estate abbiamo bisogno di dissetarci con una bevanda? Ma dove la poggiamo una volta aperta? Ci vengono di aiuto i "porta-bevande", accessori importati dagli Stati Uniti d'America, dove si fa uso più spesso di drink alla guida.

Sono su quasi tutti i modelli in produzione ormai e su monovolume e SUV non mancano nemmeno nelle file posteriori. Ma non tutti i porta bicchieri sono efficaci. I migliori sono abbastanza profondi in modo da non far ribaltare la lattina o la bottiglia della nostra bevanda preferita, ma non sono male anche quelli dotati di apposite maniglie "adattabili" al diametro preferito. Se non ci sono..metteteli! Terminiamo questo articolo, confermandoVi che esistono una disparata serie di accessori, oltre questi che vi abbiamo presentato, già proposti a volte anche di serie su autovetture particolari (ad esempio l'Head Up Display, che stiamo già iniziando ad apprezzare su qualche modello, non è che un sistema in grado di proiettare sul parabrezza alcune informazioni che siamo abituati a leggere nel cruscotto, montato su alcuni SUV) e di cui parlerema magari in qualche articolo successivo.

motoriblog commenti

feed rss