Prenditi cura della tua automobile

Martedì 9 novembre 2010 da: Anonimo
Prenditi cura automobile_4240

Con questo articolo vogliamo individuare quali sono i fattori fondamentali da tenere d'occhio per la corretta manutenzione della propria autovettura. La mancanza di manutenzione è da considerarsi anche un fattore di rischio per incidenti stradali, infatti molti sinistri sono imputabili a difetti o avarie del veicolo, come rottura freni, usura pneumatici, fari insufficienti e la lista potrebbe continuare ancora. Ecco perchè è importate prestare attenzione alle condizioni del proprio veicolo per garantire una maggiore sicurezza per se e per gli altri. In primis i pneumatici sono alla base del ns. approfondimento: è importante controllare almeno una volta al mese o prima di effettuare un lungo viaggio la pressione (compreso quella della ruota di scorta, che ci può essere sempre utile) e verificare l'assenza di piccoli tagli o lacerazioni che a lungo andare potrebbero causare l'esplosione del pneumatico.

Seguono poi lo sterzo e le sospensioni; Con controlli periodici è possibile evitare l'usura della cinghia di azionamento dello sterzo, onde evitare l'improvviso irrigidimento dello stesso, mentre le sospensioni sono da tenere sotto controllo almento ogni 50.000 km, facendo controllare la convergenza ed il corretto allineamento dell'auto. Passiamo ai freni; anche in assenza dell'accensione della spia luminosa sul quadro strumenti, è opportuno verificare il livello del liquido frenante oltre ad una verifica dell'usura delle pasticche. Più facile il controllo delle luci, basta infatti verificare a vista che l'impianto dell'illuminazione sia funzionante prima di mettersi in viaggio. Lo stesso vale per parabrezza e tergicristalli, basterà infatti controllare lo stato di usura delle spazzole ed avere un po di cura nel riempire sempre il serbatoio del liquido lavavetro per verificare il corretto funzionamento dell'impianto ed avere sempre la massima visibilità in ogni condizione.

L'ultimo capitolo spetta all'olio motore e filtri; Il controllo periodico del livello dell'olio, attraverso l'apposita asticella permetterà di far rimanere il livello entro i valori di minimo e massimo, mentre è sempre opportuno far verificare lo stato di tutti i filtri (olio, aria, carburante) ad intervalli regolari per garantire l'efficienza del motore. Concludiamo dicendo che è importante sottoporre la propria autovettura ai tagliandi previsti dalla casa cotruttrice (in media ogni 15 - 20 mila km) e alla revisione per la verifica dell'idoneità alla circolazione prevista per legge.

motoriblog commenti

feed rss