Maybach: Daimler decide la chiusura del Brand

Giovedì 18 marzo 2010 da: Anonimo
Maybach: Daimler decide la chiusura del Brand_1964

Soltanto ieri annunciavamo il restyling per la berlina Maybach. Oggi, invece, tristemente annunciamo che il gruppo Daimler ha deciso (pare definitivamente) di chiudere i battenti del marchio. La Maybach-Motorenbau GmbH era nata nel 1909, per la costruzione di motori per dirigibili e aerei. In seguito, diede vita alle automobili di lusso. Comprata nel 1960 dal gruppo, rispolverò le doti produttive solo nel 2002. L’odierna notizia ci impone di chiudere nuovamente il capitolo del brand tedesco.

I motivi? Gli scarsi volumi di vendita, che avrebbero convinto il management a porre fine alla produzione. A chiudere le saracinesche è dunque, ancora una volta, la congiuntura economica e il passo, forse, troppo lungo, gli standard troppo elevati. D’altro canto, anche l’intramontabile Rolls Royce ha recentemente intaccato il suo blasone secolare con il downsizing delle proporzioni del nuovo modello, la Ghost.

Tuttavia, Mercedes, stando a quanto viene riportato sul web, raccoglierà lo scettro del marchio Maybach, tentando di proporre una nuova classe S (nel 2014), che prenderà spunto dalla concepì f800, più signorile, più lussuosa, più limousine. Siamo scettici sul risultato di questa politica di upgrade, in un momento così sfavorevole per i grandi modelli. L’imborghesimento del modello della stella a tre punte.

La crisi colpisce anche i ricchi, dunque. Il sipario si chiude sul restyling dei modelli attualmente in listino. Chissà se, però, un qualche deus ex machina scenderà sul palco a salvare le sorti già amare delle morenti limousine.

Lusso

motoriblog commenti

Gallerie correlate

feed rss