Dodge Viper GTS 2013 - Il ritorno della vipera

Giovedì 5 aprile 2012 da: Anonimo

Quella che vedete nelle immagini allegate a questo articolo è la versione finale della nuova Dodge Viper GTS 2013. Ad un prima occhiata è possibile senza dubbio riconoscere anche in queste linee una parentela molto stretta con le generazioni precedenti, che hanno goduto di grande fama nel mercato statunitense e non solo. La Viper di terza generazione aggiunge un tocco di tecnologia, comfort e lusso al carattere determinato e possente delle precedenti versioni, delle quali mantiene le linee muscolose ma con una maggiore armonia. La Viper MY 2013 è lunga 4,46 metri e larga 1,94; il passo è di circa 2,51 metri mentre la distribuzione dei pesi tra anteriore e posteriore è 50/50. A parte le ottime doti tecniche che l’hanno sempre contraddistinta, pur essendo una belva difficile da domare, non si può fare a meno di notare quanto la terza generazione della Viper sia contemporaneamente vicina e lontana dallo stile delle tipiche sportive a stelle e strisce a causa di alcuni dettagli di chiara origine europea in stile Maserati, probabilmente dovuti alla partnership di Chrysler col gruppo Fiat. Tuttavia la “vipera” non ha abbandonato il suo tradizionale motore a 10 cilindri a V di 90° da 8,4 litri, completamente in alluminio (pesa 15 kg in meno del vecchio V10), assemblato a mano e sensibilmente modificato (forse da qualche mano italiana) rispetto al motore usato dalla precedente generazione della sportiva americana. La potenza massima è di 640 cavalli, mentre la coppia è di 813 Nm, il tutto viene trasmesso alle ruote tramite una trasmissione manuale a 6 marce. Il telaio della vettura è stato completamente rivisto, alleggerito di 75 kg e irrigidito del 50%; inoltre la Viper MY 2013 può contare su un impianto frenante sviluppato appositamente dalla Brembo e delle sospensioni progettati dalla Bilstein. Dato che uno dei maggiori problemi della precedente generazione era proprio la difficoltà nel riuscire a controllare una vettura tanto potente, la Dodge ha puntato molto a smussare questo carattere selvatico grazie all’aiuto dell’elettronica, quindi per la prima volta vedremo dispositivi di assistenza alla guida come il controllo di stabilità e trazione a bordo di una Viper. Come per gli esterni, l’abitacolo è stato ammodernato ispirandosi alle linee delle generazioni precedenti ma contando su un’abbondante iniezione di tecnologia. L’evoluzione vista finora è stata sicuramente positiva, ora la Viper è in grado di competere a pieno titolo con le altre sportive non solo sotto il profilo prestazionale, che per i clienti di un’auto simile non sempre significa tutto. La Viper GTS MY 2013 arriverà nelle concessionarie entro l’inizio dell’autunno ma non sono ancora disponibili i prezzi e purtroppo, per ora, non è previsto lo sbarco in Europa.