Mahindra, BYD, Panasonic e Youngman in lizza per i resti della Saab

Mercoledì 8 febbraio 2012 da: Anonimo
Mahindra, BYD, Panasonic e Youngman in lizza per i resti della Saab_6747

Oltre all’offerta di 446 milioni di dollari avanzata dalla cinese Youngman Auto, ci si attende che nei prossimi giorni anche dalla Mahindra, dalla BYD Auto e dalla Panasonic arriveranno nuove proposte d’acquisto per ciò che resta della Saab al governo svedese, ovvero l’attuale amministratore della Casa automobilistica. Mahindra e BYD hanno affermato che presenteranno la propria offerta entro i prossimi 15 giorni, nella speranza che la General Motors approvi la vendita, cosa che ha un’alta probabilità di non verificarsi; è oramai noto che il gruppo americano non intende vendere nulla che possa avere a che fare con i progetti delle 9-4X e delle 9-5, ma ovviamente tanto gli indiani di Mahindra, quanto i cinesi della BYD faranno un’offerta per comprare l’intero pacchetto. L’ultima interessata all’acquisto, la Panasonic, che attualmente produce anche batterie per veicoli elettrici, si trova invece in una posizione migliore. La GM potrebbe autorizzare l’acquisto da parte di una compagnia giapponese con maggiori probabilità, specialmente se l’acquirente intende mettere in piedi una fabbrica di auto elettriche e non entrare in concorrenza diretta con il gruppo statunitense. Attualmente la proposta della Panasonic sembra essere quindi la più interessante, per lo meno agli occhi della General Motors, ma nell’ultimo anno la Saab e il suo ex proprietario ci hanno abituati a colpi di scena incredibili per cui è impossibile azzardare previsioni sul futuro del marchio svedese.

motoriblog commenti

Gallerie correlate

feed rss