Addio a Maybach: nel 2013 arriva la chiusura

Sabato 26 novembre 2011 da: Anonimo
Addio a Maybach, nel 2013 arriva la chiusura_6466

Anche i ricchi piangono e in tempi di crisi capita che alcuni marchi di notevole prestigio vengano a trovarsi in difficoltà. Tuttavia la crisi che la Maybach sta attraversando non sembra essere temporanea o, per lo meno, così la pensano gli alti dirigenti della Daimler, che hanno decretato la chiusura del marchio e la sua cancellazione entro l’anno 2013. La decisione, presa dal CEO Dieter Zetsche, riflette la delusione sui numeri raggiunti dalle lussuose 57 e 62 rispetto alle stime fatte nel 2002, quando il gruppo Daimler aveva deciso di resuscitare la tedesca Maybach e farne il punto di riferimento delle berline e delle limousine di lusso. Dal 2013 quindi tutte le energie produttive si concentreranno sul marchio Mercedes, la cui nuova generazione della Classe S potrà vantare due diverse lunghezze e sei nuove versioni: 160.000 unità all’anno, il doppio delle vendite attuali, sono l’obiettivo da raggiungere, e questa ambizione è cosa buona perché permetterà di riassorbire tutta la manodopera impiegata negli stabilimenti dove venivano assemblate le Maybach 57 e 62. A nulla quindi è servito l’accordo con l’Aston Martin, che inizialmente prevedeva anche delle misure per salvare il marchio tedesco, la storia centenaria della Maybach, fondata nel 1909 e resuscitata per competere contro Bentley e Rolls-Royce, finisce qui.

motoriblog commenti

Gallerie correlate

feed rss