Ansar Ali conferma, Caterham vuole comprare la Elise

Venerdì 11 febbraio 2011 da: Anonimo

Pochi giorni fa vi avevamo annunciato che gli ingegneri e i dirigenti di casa Caterham erano impegnati nello sviluppo di nuovi modelli per rilanciare il piccolo marchio inglese, ma soprattutto, Ansar Ali, dirigente numero uno di casa, ci aveva lasciato con delle affermazioni volutamente ambigue. Ali aveva parlato di un nuovo modello sviluppato da Caterham esclusivamente per andare a occupare un pezzo di mercato che oramai le altre case automobilistiche hanno abbandonato negli ultimi anni, pur non ammettendolo in prima persona, è stato subito chiaro che si stesse parlando della Lotus, società che sta subendo una ristrutturazione completa da capo a piedi e che la porterà a lasciare il mercato delle piccole sportive per impegnarsi completamente a contrastare i leader del mercato delle supercar. Grazie ad un’ANSA odierna possiamo annunciarvi che Ali ha dichiarato apertamente di voler acquistare completamente la produzione della Elise, sia i diritti, sia i macchinari; in poche parole la piccola sportiva potrebbe diventare il terzo modello di casa Caterham e certamente non il primo derivato da un modello della casa d Hethel. Non è ancora giunta una risposta da parte della Lotus ma tutto dipende dalle necessità economiche attuali della casa inglese, e vista la pesante ristrutturazione in atto, un’offerta importante potrebbe stuzzicare l’appetito dei dirigenti di casa. Staremo a vedere.

Sportiva

motoriblog commenti

Gallerie correlate

feed rss

ma perchè comprare una Elise

Ritratto di Backfire
ma perchè comprare una Elise che di per sè è un'auto già vecchiotta, invece che prendere in considerazione altri marchi e modelli? Non capisco, anche Tesla ha realizzato la Roadster sulla base Elise, ma a me non è che fa impazzire!! Forse sono gusti americani.

Elise

Ritratto di Giuseppe L.
Non è per una questione di gusti ma di tecnica. Il telaio della Elise ha una ripartizione dei pesi praticamente perfetta 50/50 tra anteriore e posteriore e ha una stabilità da primato oltre che una leggerezza eccezionale. Per una casa come la Caterham che vive di modelli da corsa (vedi la Super Seven) sono doti fondamentali.

Le Elise, sia S1 che S2 sono

Ritratto di Anonimo
Le Elise, sia S1 che S2 sono dei capolavori di ing meccanica, la Lotus vuole per ragionji commerciali cambaire segmento di produzione ma i veri appassionati di "macchien da corse semicivilizzate e omologate" rischiano di rimanre senza cibo, ecco che la catheram "perpetra" una leggenda continuandone la produzione! grandioso!

Al primo commento di

Ritratto di Demon
Al primo commento di Backfire: Non ti fa impazzire che cosa? l'estetica? Ne hai mai guidata una? Non hai idea di cosa stai parlando.