Dodge Durango 2011: il suv americano tanto atteso arriva sul mercato

Martedì 7 settembre 2010 da: Anonimo

La nuova generazione della Dodge Durango era molto attesa in tutto il mercato nord-americano che, nonostante la recente crisi del settore automobilistico e non solo, continua ancora oggi a preferire vetture di grandi dimensioni come questa nuova SUV statunitense. La Durango 2011 cambia molto rispetto alla precedente generazione, a partire dal frontale, dove salta subito all'occhio la grande griglia anteriore, ora con finitura esagonale, sulla quale campeggia la vistosa croce cromata da sempre simbolo della casa americana di proprietà Chrysler.

Grandi novità riguardano gli interni, che si preannunciano meglio rifiniti delle altre rivali di provenienza americana, in quanto sono stati curati dallo stesso team che ha studiato gli abitacoli delle più recenti Ram e Jeep Gran Cherokee, con la quale la Durango condivide la base tecnica. Nell'abitacolo è possibile trovare finiture quasi di lusso, di qualità e superfici finalmente morbide al tatto. In più, i 7 posti a sedere e il grande spazio di carico possono essere configurati in 22 modi differenti grazie alle tre file di sedili disponibili. I motori sono tipicamente americani: sono infatti in listino solo propulsori V6 e V8 a benzina.

iPer la versione base è previsto il 3,6 V6 Pentastar con fasatura variabile, mentre il mostruoso 5,7 V8 Hemi adotta ora un nuovo sistema (denominato MDS) in grado di ridurre consumi ed emissioni disattivando 4 cilindri in fase di rilascio o a velocità costante. Sotto il punto di vista della sicurezza si contano ben 45 dispositivi differenti, a partire dagli airbag laterali, passando da quelli a tendina, terminando con gli appoggiatesta attivi.