Ritiro patente per chi guida con lo smartphone in mano

Giovedì 4 maggio 2017 da: redattore
Ritiro patente per chi guida con lo smartphone in mano_11014

Lo smartphone in mano mentre si guida rappresenta una fonte di distrazione pericolosa e può causare incidenti stradali, allertando Forze dell'ordine e soccorsi. Attualmente per questa infrazione è prevista una multa di 161 euro + il taglio di 5 punti sulla patente alla prima violazione, ma il Governo sta pensando di rendere le pene più severe e con un decreto legge introdurre il ritiro della patente, che potrebbe diventare operativo entro qualche mese.

Il Codice della Strada, attualmente in vigore, vieta a chi è alla guida l'uso dello smartphone e altri dispositivi radio-telefonici, oltre alle cuffie sonore. Sono permessi dispositivi vivavoce o auricolari con microfono, quindi le mani libere.

Siccome il Codice della Strada dice che l'uso del cellulare è vietato quando si è in marcia, allora quando si sta fermi al semaforo con il rosso si potrebbe usare il cellulare. Invece non si può tenere il cellulare in mano. Infatti in una sentenza 3904/2012 del Tribunale di Torino si legge: "L'impegno di una delle mani sul telefonino incide sulla sicurezza nella circolazione del veicolo, implicando comunque un disturbo e una maggiore e minore deviazione della concentrazione alla guida del conducente, potendo implicare una situazione di possibile pericolo, per esempio un ritardo nell'azionare i sistemi di guida al momento in cui scatta il verde."