Indagine sulla Renault: Accusata di aver truccato le emissioni sui Diesel

Venerdì 13 gennaio 2017 da: redattore
Indagine sulla Renault: Accusata di aver truccato le emissioni sui Diesel_10780

I motori diesel non finiscono di stare sotto i riflettori per quanto riguarda le emissioni di NOx. Ora è il momento della Renault, che è stata accusata dalla magistratura francese di "frode sui controlli delle emissioni inquinanti, che hanno reso le auto pericolose per la salute". Infatti diversi modelli Renault, su cui sono stati effettutai dei test, hanno superato i limiti delle emissioni di ossido d'azoto.

Dopo lo scandalo Dieselgate nel 2015, il governo francese aveva incaricato la direzione generale dei Consumi e Anti-frodi di controllare le emissioni di tutti i marchi di auto in Francia nelle effettive condizioni di guida. In seguito a questi controlli i motori diesel Renault non sono risultati nella norma, da cui tre giudici hanno ritenuto indispensabile avviare un'inchiesta. Renault respinge ogni accusa, affermando di "rispettare la normativa francese ed europea e che i nostri veicoli sono sempre stati omologati secondo la legge".