Porsche Panamera seconda generazione, nella variante 4 E-Hybrid

Venerdì 9 settembre 2016 da: redattore

La seconda generazione della Porsche Panamera, nella variante 4 E-Hybrid, ha un consumo medio ufficiale di 2,5 litri/100 km, con emissioni di CO2 pari a 56 g/km. Risultati eccellenti per i consumi se si pensa che il motore V6 2.9 biturbo da 330 CV insieme all'unità elettrica da 136 CV sviluppa una potenza complessiva di 462 CV ed una coppia massima di 700 Nm. Sempre secondo notizie ufficiali, ha un'autonomia di 50 km ed una velocità limitata di 140 km/h in modalità solamente elettrica. Lo scatto da 0 fino a 100 km/h avviene in 4.6 secondi e raggiunge la velocità massima di 278 km/h. Le batterie agli ioni di litio raffreddate a liquido hanno una capacità di 14,1 kWh. E' inoltre dotata di sospensioni pneumatiche.

La Panamera 4-Hybrid ha il cambio automatico doppia frizione 8 rapporti PDK e la trazione integrale. Grazie alla Porsche Car Connect App per smartphone il sistema di climatizzazione con auto ferma ed altre funzioni si possono attivare da remoto. Di serie è il pacchetto Sport Chrono e tramite il selettore Mode integrato nel volante, si può passare fino a sei modalità: Sport, Sport Plus ed altre quattro, che sono specifiche per la E-Hybrid, che sono: la E-Power è puramente eletrica, Hybrid Auto, che combina il motore elettrico e quello a benzina per la massima efficienza, E-Hold e poi E-Charge.

La Porsche Panamera 4 E-Hybrid debutterà al Salone di Parigi nel prossimo mese.