Infiniti svela il primo motore con rapporto di compressione variabile

Lunedì 15 agosto 2016 da: redattore

Svelato da Infiniti, il primo motore con il rapporto di compressione variabile, è ritenuto uno dei motori a combustione interna più avanzati al mondo. Aumentando o abbassando l'altezza che ciascun pistone raggiunge, viene regolato il suo rapporto di compressione e dal rapporto 8:1 ad alte prestazioni passa al rapporto 14:1 per la massima efficienza del motore.

Aumentando il rapporto di compressione, migliora il rendimento termico ed aumenta la potenza del motore. Il motore VC-T, così denominato, sostituirà il V6 da 3.5 litri di Infiniti sulla GX80, che farà il suo debutto nel 2018.  Il motore VC-T da 2.0 litri con turbocompressore eroga una potenza di circa 270 CV e 390 Nm di coppia massima e risulta più economico del 27% rispetto ad un normale motore a benzina.